TV de noantri

No, dico… dopo avere visto, rivisto e stravisto CSI (Fox non è il massimo quanto a varietà dei programmi), la fiction di Canale 5 sul RIS di Parma è davvero ai limiti del patetico. Al di là del fatto che Ugo Dighero, bravissimo, per carità, non è credibile (da un momento all’altro ci si aspetta che si giri urlando “mi hai mica chiamato Sandro?”), il parallelo è sconfortante: CSI ha delle simulazioni al computer che farebbero impallidire la Pixar, i nostri carabinieri simulano un incidente spingendo le macchinine su un plastico. E vogliamo parlare di Gil Grissom che ha la passione dei rollercoaster ipertecnologici mentre i nostri si rilassano con i calcinculo da fiera? A quando la versione nostrana di Ally McBeal con Nadia Rinaldi nei panni dell’avvocatessa glamour? O, in alternativa, si potrebbe proporre un remake di Friends con il cast del Bagaglino al completo.

Un minimo di dignità, che diamine…

Comments

comments